Vino rosso L'Insieme

Denominazione: Vino rosso 
Vitigno: uva a bacca rossa

Bottiglie prodotte: 1.500 
Età media: dai 10 ai 30 anni
Tipo di terreno: misto
Esposizione: varie

Vinificazione: macerazione con le bucce in rotofermentatore a temperatura controllata per 3 / 4 giorni, affinamento in barrique francesi (100% nuove) per 18 mesi
Colore: rosso intenso
Profumo: ampio, rotondo, note erbacee e vegetali, spezie 
Sapore: di grande struttura, dal carattere deciso,vigoroso ma armonico
Abbinamenti: piatti di carni rosse, formaggi, pasta

L'Insieme e la beneficenza

 
Fondato nel 1997, il progetto L’Insieme raggruppa 7 famosi produttori di Langa
La formazione della squadra dei 7 soci fondatori è composta da: Elio Altare, Giovanni Corino, Federico Grasso, Fratelli Revello e Mauro Veglio dal paese di La Morra, da Monforte d’Alba arriva Gianfranco Alessandria e da Castiglione Tinella arriva La Morandina 
 
L’Insieme è anche un’associazione libera di produttori di vino sorta attorno ad un obbiettivo sociale che è quello di contribuire alla valorizzazione del territorio, delle sue risorse e degli uomini che lo abitano.
Ognuno dei 7 produttori, accanto ai vini della propria azienda,  produce in genere  tra le 1000  e le 2000 bottiglie all’anno di L’Insieme con un massimo, previsto nello statuto del sodalizio, di 5000 bottiglie. 
Ciascun produttore da vita al “suo” L’Insieme, assemblaggio ottenuto, in base alle singole scelte di ogni azienda, miscelando a uve locali uve internazionali.  
Si ottiene così un vino diverso a seconda del viticoltore che l’ha realizzato.
 
Anche le etichette  hanno un logo personalizzato, ma una grafica e colori uguali per tutti. 
 
Se ogni produttore può scegliere il tipo di assemblaggio, per tutti vige l’imperativa regola di utilizzare per la realizzazione del vino solo le uve della miglior qualità, e di versare 5 euro per ciascuna bottiglia prodotta. Attenzione: bottiglia prodotta, non venduta!
 
L’associazione L’Insieme non ha fini di lucro, ma si propone di esercitare attività di solidarietà volte alla salvaguardia e alla promozione del patrimonio culturale con particolare riguardo alla cultura dei mestieri e dell’arte contadina.
 
Il Consiglio di Amministrazione è retto dai sei soci fondatori.
 
Un Comitato scientifico costituito da studiosi, giornalisti e collaboratori, valuta ogni anno le proposte pervenute all’Associazione e sceglie quelle da finanziare con i fondi raccolti.
 
È un piccolo, ma ben concreto esempio di “enosolidarietà”, dove negli anni la somma raccolta è stata ripartita tra diversi progetti, tra cui missioni nei paesi poveri, aiuto alla chiesa, educazione, restauro di beni artistici, finanziamento di opere culturali, agricoltura e molto altro.
 
Per sostenere ulteriormente le proprie iniziative di solidarietà, gli esponenti dell’ associazione sono divenuti protagonisti anche di un libro “L’Insieme, il cerchio aperto” che vanta testi di Sergio Miravalle e immagini di Mauro Vallinotto. Il volume raccoglie le storie delle famiglie dei viticoltori e spiega le finalità dell’ associazione.
 
Download etichetta
Nome Vino